Rispetto ai mondi-museo virtuali del cyberspazio che vanno attualmente formandosi, il presente progetto occupa una posizione tutta particolare.
Il TRASFERIMENTO VIRTUALE non è una raccolta digitale e nemmeno un portale o un museo virtuale, bensì un modo di concepire l'interazione e la comunicazione con i nostri visitatori ed utenti.
Il TRASFERIMENTO VIRTUALE è concepito come una strategia di comunicazione diretta e funziona come una sorta di "agenzia online" del Gruppo Musée Suisse.
Nell'ambito del TRASFERIMENTO VIRTUALE, alla massa di informazioni presenti nel web si contrappone la riscoperta del fascino e del carisma che emanano gli oggetti collezionati, delle loro storie e delle impressioni esercitate su chi li contempla.
Luoghi e storie da esplorare in modo interattivo, oggetti scelti con criteri selettivi, discorsi dal carattere fortemente personalizzato, drammaturgie significative realizzate in chiave multimediale suscitano forti stimoli, ispirano e favoriscono così la creatività degli utenti.
Il TRASFERIMENTO VIRTUALE non è un surrogato virtuale del Museo Nazionale, ma è volto a sviluppare le strategie sperimentali finalizzate ad una mediazione interattiva e a suscitare, in quanto strumento di efficacia pubblica, un interesse continuo ed un alto coinvolgimento durante la fase di progettazione del Nuovo Museo Nazionale.







Navigation in deutsch Navigation en français Navigation in italiano Navigaziun in romantsch Navigation in English